Walpurgisnachth

IMG_1990

 

E’ vero che non si finisce mai di imparare. Solo da ieri so che la notte di Walpurga , ovvero la Walpurgisnacht cade nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio.

Ovviamente io pensavo ad una festa pagana , molto raccontata nei melodrammi ( dal Faust di Gounod fino al Mefistofele di Boito ) , il tutto ripreso ovviamente dal Faust di Goethe, ma non immaginavo che fosse una specie di Halloween europeo…invece ora lo so grazie alla sorella tuttologa che telefonandomi ieri mi ha domandato  se ero andata sul Broken la notte scorsa e io :cosa vuoi dire ?

Spiegazione del rito della primavera , ovviamente nei paesi nordici , io ero rimasta alla notte di San Giovanni , quella ìì che la sapevo e mi piaceva , ma non avevo pensato che in quel caso in realtà si tratta dell’arrivo dell’estate ammesso che ci siano ancora le stagioni di una volta “ signora mia”….

Ne consegue che , gratta gratta , dietro il Primo maggio dei lavoratori , dietro il San Giuseppe lavoratore cattolico in realtà si nasconde il solito rito pagano antico e mi diverte molto sapere che le streghe avessero proprio un appuntamento formale e anche addirittura un luogo dove riunirsi per festeggiare.

Addirittura in Finlandia , lì lo chiamano Vappu, coincide addirittura con la fine dell’anno scolastico.

A me le streghe mi hanno sempre fatto pensare ad una pubblicità di un analgesico contro il “colpo della strega”, laddove una befana a cavallo di una scopa va a sbattere contro un albero durante il suo volo e mi ricorda una appassionata melomane sempre in Dirdl!

 

Dalle parti nostre invece lo si chiamava Calendimaggio , ma in realtà durava di più , era in relazione alle Calende di maggio e durava praticamente quasi tutto il mese .

In maniera molto mediterranea e solare il rito sotto sotto era lo stesso .Festeggiare il riprendersi della natura dopo il freddo invernale.

Strawinsky ce lo ha raccontato nel Sacre du Printemps con il sacrificio della vergine , in quello che viene erroneamente tradotto come la Sagra della primavera , in realtà meglio tradurre con il “rito”, bellissima a proposito  la rappresentazione che ne dette a suo tempo Pina Bausch.

Insomma gira e rigira , e ritornando al Sabba infernale sul Broken , ieri sera su Classica passava un Mefistofele  non nuovissimo , ma molto divertente e io ho festeggiato con un Adbrazakov strafigo la notte di Walpurga , in fondo noi donne siamo tutte un po’ streghe e io sono convinta di esserlo moltissimo.

Una persona a me molto  cara affettuosamente mi chiamava “Adrianilla streghilla fetentilla”.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

today football predictions from the experts today football predictions best football predictions and betting tips
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: