Ritornare

a casa . Una vacanza piccola rispetto ad altre fatte in anni passati .

E’ stato tutto perfetto :la mia amata Monaco con le raffinatezze dei suoi spettacoli , la “speciale “ esperienza a Bayereuth , con tutto il contorno di quello che comunque quel posto rappresenta per i melomani wagneriani.

Un piccolo intermezzo in Sud Tyrol , quasi un preludio al ritorno vero e proprio nelle italiche terre.

E qui ci aspetta un ritorno duro : l’orrore del Papeete Beach a Milano Marittima , non a caso terra di Romagna un tempo mussoliniana.

E’difficile ripiombare nella nostra realtà attuale senza provare un senso quasi di vergogna , leggere poi che questa specie di incubo seguita ad avere il più alto gradimento popolare comincia davvero a fare paura.

Pare che anche gli stranieri si adeguino alla nostra pesante volgarità diffusa : licenza di urlare , di ubriacarsi , di girare in orribili mutande e canotta ; cose che si guarderebbe bene da fare a casa loro qui sembra siano atteggiamenti concessi con più larghezza di vedute.

Non è che il turista con le Birkenstock e il calzino sia una novità , oggi però si aggiunge al folclore anche il permesso di sballo , come se le nostre belle città d’arte siano piegate alla violenza e all’offesa di quelli che un tempo erano considerati luoghi da visitare con devozione.

Ripenso al silenzio ordinato delle stradine della Franconia , ai locali pubblici senza la musica a rompere i timpani ( anche se la cattiva abitudine comincia a prendere piega anche là) al rispetto quasi ridicolo di certe regole che fanno un po’ ridere : guai a rientrare in sala da Recht quando dovresti rientrare da Linke…anche se si è perfettamente in mezzo sia di qua che di là , però non ne rido più perché in realtà si comincia trasgredendo cose infinitesimali e poi ci si ritrova con i ministri a dorso nudo a tavola.

Spero comunque che in questa che fu un tempo la patria del diritto si rispettino le vite di chi , come i ragazzi di Corinaldo ,sono morti per la delinquenza di hooligan e la mancanza di regole che disciplinino le regole dei locali pubblici . Spero che un povero carabiniere venga onorato se perde la vita per il suo lavoro e che i ragazzi americani non se la cavino troppo facilmente , tanto a casa loro le stragi sono all’ordine del giorno.

Spero ancora , in questa tranquilla giornata marchigiana  ,dove tutto mi sembra ancora bello e intriso di quiete leopardiana.

Devo cominciare a disfare la valigia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

today football predictions from the experts today football predictions best football predictions and betting tips
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: